Nella maggior parte dei casi, gli sviluppatori front-end devono utilizzare una serie combinata di linguaggi per costruire le loro applicazioni web front-end. L'HTML è responsabile dei layout di base di una pagina web, il CSS gestisce la formattazione visiva e la struttura, mentre JavaScript viene utilizzato per mantenere l'interattività e la funzionalità. In questo post, conosceremo i migliori framework front-end che aprono la strada agli sviluppatori web front-end quando scrivono il codice per le loro applicazioni front-end.

I framework front-end facilitano il lavoro degli sviluppatori web fornendo loro moduli di codice riutilizzabili, tecnologie front-end standardizzate e blocchi di interfaccia già pronti che facilitano lo sviluppo di applicazioni e interfacce utente senza la necessità di codificare ogni funzione o oggetto da zero.

Questi framework front-end sono dotati di vari strumenti di sviluppo, tra cui una griglia che semplifica la collocazione e il posizionamento dei componenti di progettazione dell'interfaccia utente, impostazioni predefinite per i caratteri e elementi standard per la costruzione di siti web, come pannelli, pulsanti, barre di navigazione, ecc.

Oggi sono presenti sul mercato molti framework front-end, la maggior parte dei quali si basa su JavaScript. Gli sviluppatori di front-end discutono sempre dei migliori framework di loro scelta, per cui è necessario conoscerne le caratteristiche per poterne scegliere uno che si adatti ai propri desideri per lo sviluppo delle applicazioni web. A questo scopo, qui di seguito è riportato un confronto dettagliato dei framework front-end più efficienti, importanti e facili da usare del 2023.

Che cos'è un framework?

Se si osservano semplicemente alcune applicazioni web, si può notare che sono piene di funzioni e sezioni duplicate e simili. Ad esempio, la maggior parte delle applicazioni web prevede l'autenticazione degli utenti, il rendering delle pagine, la connessione ai database, i profili consultabili, i feed stilizzati delle informazioni e molto altro ancora. Gli sviluppatori front-end potrebbero dover scrivere tutta la logica che sta dietro a queste funzionalità ogni volta che costruiscono un'applicazione; tuttavia, i framework front-end possono fare il lavoro per loro in un attimo.

Poiché la maggior parte delle applicazioni web offre strutture molto simili, o talvolta identiche, i framework front-end sono stati sviluppati per fornire una struttura comune, in modo che gli sviluppatori non debbano scrivere tutto da zero. Ciò consente di riutilizzare il codice, semplificando gran parte del lavoro e risparmiando una grande quantità di tempo durante il progetto di sviluppo. In altre parole, non è necessario reinventare la ruota.

Inoltre, gli sviluppatori front-end si preoccupano che il loro codice sia leggibile da altri che tenderanno a utilizzarlo nei loro progetti di sviluppo. Per questo motivo, gli sviluppatori amano rendere la loro codifica il più efficiente e facile da capire possibile. La verità è che un codice viene letto molte più volte di quanto sia stato scritto inizialmente. Pertanto, gli sviluppatori front-end devono aiutare gli altri a sapere dove si trova il codice per determinati compiti nel loro progetto, in modo che possano utilizzarlo loro stessi.

I framework web aiutano gli sviluppatori front-end a creare una struttura nelle loro applicazioni web e ad aggiungere ulteriori funzionalità senza problemi. I framework front-end accelerano l'avvio di un progetto di sviluppo e fanno sì che gli sviluppatori si concentrino sulle funzionalità invece che sui dettagli di configurazione. Hanno anche convenzioni per la scrittura e la struttura del codice, che possono standardizzare il processo di sviluppo.

Framework front-end vs framework back-end

Come probabilmente avrete sentito dire, i framework sono generalmente suddivisi in due categorie: Framework front-end e framework back-end. Il front-end delle applicazioni di un sito web è la parte che si vede e con cui si interagisce. Coinvolge il web design e gli strumenti di interazione di un'applicazione web. Il front-end di un sito web è quasi sempre progettato utilizzando i linguaggi HTML, CSS e JavaScript. I framework di front-end sono utilizzati principalmente per organizzare lo sviluppo, la funzionalità e l'interattività delle applicazioni di un sito web.

D'altra parte, il back-end delle applicazioni di un sito web è costituito dal server, dal database e dal codice che interagisce con essi. Non è possibile vedere il back-end delle applicazioni di un sito web quando lo si visita con il browser. Il codice nel back-end di un sito web fornisce dati dinamici alla sezione front-end, in modo che l'utente possa vederli. Il back-end di un sito web può essere scritto nella maggior parte dei linguaggi di programmazione, tra cui Python, Ruby e Node JavaScript, oltre a molti altri.

I migliori framework front-end del 2023

Con tutti i progressi tecnologici, sono stati progettati diversi framework front-end per garantire la massima efficienza agli sviluppatori. Tutti i framework presentano caratteristiche uniche, rendendo difficile per gli sviluppatori sceglierne uno. Poiché ogni azienda ha esigenze e obiettivi diversi, lo sviluppo del sito web e dell'applicazione deve essere gestito in base alle sue necessità e ai suoi sogni.

Sapere quale sia il miglior framework front-end sul mercato è sempre stato controverso. Tuttavia, studi e sondaggi recenti dimostrano che attualmente i framework front-end più popolari sono React, Vue, Angular, Svelte, JQuery, Ember, Backbone, Semantic UI, Foundation e Preact. Di seguito, esamineremo ciascuno di essi per determinarne le caratteristiche e i limiti, in modo da sceglierne uno per il nostro progetto.

React

React

React è senza dubbio uno dei framework front-end più noti sul mercato, sviluppato inizialmente da Facebook nel 2011. In breve, React è una libreria basata su componenti JavaScript con sintassi JSX. È stato trasformato in una libreria open-source nel 2013, il processo di sviluppo che ha reso React un po' diverso dalla definizione classica di framework front-end.

Oltre 3 milioni di utenti attivi utilizzano React. Dietro al framework c'è un'enorme comunità che lo supporta. Quasi l'80% degli sviluppatori competenti ha avuto un'esperienza positiva e semplice con React almeno una volta nei propri progetti di sviluppo. È inoltre sorprendente sapere che oltre 1,5 milioni di applicazioni web sono state sviluppate con l'aiuto di React. Alcuni dei progetti più popolari e reali che sono stati progettati con React includono Facebook, Netflix, Vivaldi Browser, Khan Academy, BBC, Airbnb, Pinterest, Asana, Reddit e UberEats.

La principale caratteristica vantaggiosa del framework front-end React è il Document Object Model (DOM) virtuale con data binding unidirezionale. Grazie al DOM, React offre agli sviluppatori prestazioni eccezionali ed è considerato uno dei framework più semplici da imparare. Questo framework front-end è piacevolmente facile da usare e offre una curva di apprendimento semplice, rendendolo l'opzione migliore per i principianti o gli sviluppatori meno esperti.

A differenza di altri framework front-end, React è una libreria e non mantiene alcune caratteristiche essenziali. Pertanto, è stato progettato per lavorare con altre librerie per compiti come la gestione dello stato, il routing e l'interazione con le API. Poiché i componenti di React sono riutilizzabili, è considerato la scelta giusta se si vuole risparmiare tempo nello sviluppo di un'interfaccia interattiva.

Vantaggi

  • Aggiornamenti rapidi
  • Supportato da Facebook
  • DOM virtuale per operazioni rapide nel documento
  • Compatibile con molte librerie JS
  • Scrittura di componenti senza classi
  • I componenti del codice possono essere riutilizzati
  • Facile da usare per i principianti
  • Facile migrazione tra diverse versioni

Limitazioni

  • Complicato imparare la sintassi JSX
  • Mancanza di documentazione ben elaborata

Applicazioni

Poiché React è dotato di funzionalità DOM virtuali, è considerato uno dei migliori framework front-end per progetti di sviluppo web complessi che prevedono molti blocchi (pannelli di navigazione, sezioni a fisarmonica, pulsanti, ecc.) che passano attraverso stati variabili/binari, come attivo/inattivo, espanso/collassato, attivo/disattivato, ecc. Se si vuole rendere il framework React ancora più efficiente, è possibile utilizzarlo con altre librerie come Redux.

React non è probabilmente la migliore opzione tra tutti i framework front-end per gli sviluppatori che non sono abituati a codificare in puro JavaScript. La sintassi JSX potrebbe essere un ostacolo iniziale per quegli sviluppatori che preferiscono non spendere tempo per impararla.

Vue.js

vue

È interessante sapere che il 40% degli sviluppatori ha provato Vue.js almeno una volta nella propria carriera. Inoltre, oltre 700.000 applicazioni web sono state progettate con l'aiuto di questo framework front-end, compresi marchi popolari come Alibaba, Reuters, 9gag, Xiaomi e Ride Receipts.

A differenza di altri popolari framework front-end, Vue.js non è supportato da grandi operatori di mercato. Il framework è stato creato per la prima volta nel 2014 da Evan You, che è anche dietro lo sviluppo di Angular, un altro framework front-end JS molto diffuso. Parleremo delle caratteristiche di Angular più avanti.

Vue offre prestazioni ad alta velocità grazie al DOM virtuale, all'architettura basata sui componenti e al binding bidirezionale. Si tratta di tutto ciò di cui i framework front-end hanno bisogno per aggiornare i componenti correlati e tracciare le variazioni dei dati, il che è un must per tutte le applicazioni che necessitano di aggiornamenti in tempo reale. Gli sviluppatori possono godere anche delle dimensioni ridotte di Vue rispetto ad altri framework front-end, dato che il file compresso che lo contiene pesa solo 18 kilobyte.

Grazie a una documentazione ben spiegata e a una comunità di supporto, Vue è facile da usare e molto più semplice di Angular e di molti altri framework front-end, ed è noto come uno dei framework più amichevoli per i principianti. Offre innumerevoli strumenti, tra cui sistemi di installazione di plugin, strumenti di debug del browser, state manager, strumenti di test end-to-end, rendering del server e molti altri.

Vantaggi

  • Veloce e di piccole dimensioni
  • Documentazione completa
  • Adatto ai principianti
  • Legame dati bidirezionale
  • Sintassi facile
  • Effetti positivi sulla SEO

Limitazioni

  • Mancanza di plugin
  • Nuovo e sviluppato da privati
  • Applicazioni limitate in grandi progetti
  • Non supportato da un'azienda potente

Applicazioni

Vue è probabilmente uno dei migliori framework front-end per la creazione di applicazioni a pagina singola da zero o per il lancio di un piccolo progetto di sviluppo web. È in grado di integrarsi semplicemente con le pagine del server e di supportare gli sviluppatori con diverse funzionalità come il tree-shaking, il bundling, il code-splitting e molte altre.

Angolare

angular

Angular, noto anche come Angular 2+, è uno degli strumenti di sviluppo software più popolari al giorno d'oggi. È un framework front-end moderno e open-source che funziona sulla base di TypeScript. Finora sono stati sviluppati oltre 600.000 siti web utilizzando Angular o Angular 2+. È stato utilizzato per sviluppare la maggior parte dei servizi offerti da Google.

Angular viene solitamente utilizzato per lo sviluppo di applicazioni mobili e web. È facile costruire applicazioni web a pagina singola o multipla utilizzando Angular. Per questo motivo molti marchi sono stati progettati con Angular o AngularJS, tra cui nomi famosi come Forbes, LEGO, UPS, BMW e Autodesk.

Google ha introdotto Angular per la prima volta nel 2009 come parte dell'ecosistema JavaScript. Da allora, questo framework front-end è diventato sempre più popolare tra gli sviluppatori. La versione attuale di questo framework front-end, Angular 2+, è stata sviluppata nel 2016. Circa il 60% degli sviluppatori web ha sperimentato la costruzione di siti web e applicazioni con l'aiuto del framework front-end Angular. La metà degli sviluppatori ritiene che Angular abbia soddisfatto efficacemente le loro esigenze.

Angular è in realtà una versione migliorata di AngularJS con prestazioni più potenti e una moltitudine di funzioni utili. La differenza principale tra Angular (o Angular 2+) e React è che il framework front-end Angular offre il binding bidirezionale dei dati. In questo modo, si può essere certi della sincronizzazione in tempo reale tra il modello e la vista in Angular. Pertanto, tutte le modifiche apportate alla vista appariranno nel modello e viceversa quando si utilizza Angular.

Gli sviluppatori possono utilizzare la funzione Direttive di Angular per programmare comportamenti specifici del DOM e creare contenuti HTML ricchi e dinamici. Inoltre, Angular offre una funzione di iniezione gerarchica delle dipendenze che rende i componenti del codice riutilizzabili, testabili e facili da controllare in Angular. Con questa funzione, gli sviluppatori possono definire le dipendenze del codice come elementi esterni, disaccoppiando i componenti dalle loro dipendenze.

Vantaggi

  • Legame bidirezionale dei dati
  • Architettura basata sui componenti
  • Applicazioni testabili, riutilizzabili e gestibili
  • Funzione di direttive
  • Funzione di iniezione delle dipendenze
  • Supportato da Google
  • Forte comunità
  • Buon materiale di formazione
  • Prestazioni del server migliorate

Limitazioni

  • Difficile da imparare per i principianti
  • Capacità SEO limitate
  • Codice gonfio e di grandi dimensioni

Applicazione

Angular offre tutte le caratteristiche che i framework ideali dovrebbero offrire per creare applicazioni di grandi dimensioni su scala aziendale. Se avete un piccolo team che mira a costruire un'applicazione semplice, Angular potrebbe essere un po' eccessivo e complicato; pertanto, potete scegliere un altro framework più semplice. Inoltre, se la SEO è troppo importante per voi, sarebbe meglio scegliere un'alternativa ad Angular che sia più SEO-friendly.

Svelte

Svelte

Svelte è stato introdotto originariamente nel 2016 e da allora è diventato sempre più popolare. Non è né un framework né una libreria; di fatto, Svelte è un compilatore. Oggi è considerato uno dei migliori framework front-end del 2023. Quasi il 10-15% degli sviluppatori front-end è soddisfatto di Svelte.

Attualmente, oltre 3.000 siti web e applicazioni sono stati progettati con questo framework, tra cui il New York Times, 1Password, Philips BlueHive, Chess, Absolute Web, Godday, Cashfree, Rakuten, HealthTree, Razorpay e molti altri.

Svelte è un framework front-end open-source, basato su componenti e scritto in JavaScript TypeScript, che non solo rappresenta un'opzione di sviluppo leggera, ma è anche considerato uno dei framework front-end più veloci sul mercato. Consente agli sviluppatori di portare a termine i loro progetti di sviluppo web con una quantità di codice molto inferiore rispetto ad altri framework front-end.

Svelte non è dotato di DOM e promuove la modularità nel processo di codifica. Sarà possibile accedere alle variabili direttamente dal markup per avere una navigazione facile nello sviluppo. Questo perché Svelte applica i principi di modularità ai diversi componenti del gruppo e isola la logica, il template e la vista.

Svelte offre agli sviluppatori front-end una codifica senza boilerplate. In questo modo, è possibile creare inizialmente componenti in HTML, CSS e JavaScript; poi, nella fase di compilazione, il compilatore elabora il codice in un modulo leggero e autonomo in JavaScript vanilla e lo integra meticolosamente nel DOM una volta cambiato lo stato. Grazie a questa caratteristica, Svelte non necessita di un'elevata potenza di elaborazione nel browser rispetto ai framework front-end React e Vue, eliminando la necessità di spendere risorse per costruire un DOM virtuale.

Vantaggi

  • Uno dei framework front-end più rapidi con una reattività veloce
  • Codifica minima
  • Architettura basata su componenti
  • Leggero e semplice
  • In grado di eseguire le attuali librerie JS
  • Ottimizzato per il SEO
  • Non necessita di un DOM virtuale

Limitazioni

  • Ecosistema e strumenti limitati
  • Comunità immatura
  • Mancanza di materiale di supporto
  • Dubbi sulla scalabilità e sulle sfumature di codifica

Applicazione

Poiché Svelte offre una sintassi semplice e facile e non richiede la manipolazione del DOM o elevate capacità di elaborazione del browser, è uno dei migliori framework front-end per gli sviluppatori front-end principianti. È anche uno dei framework ideali per le applicazioni di piccole dimensioni.

Svelte non è molto adatto alle applicazioni più grandi, perché non offre strumenti potenti, un pool maturo di plugin e una comunità stabile. Il passaggio a Svelte non migliorerà il vostro progetto di sviluppo web se attualmente utilizzate i framework front-end React o Vue.

JQuery

JQuery

JQuery è uno dei più vecchi framework front-end JavaScript open-source presenti sul mercato. Nonostante ciò, è ancora tra i migliori framework del 2023, poiché offre condizioni di sviluppo moderne. JQuery è stato progettato per ridurre al minimo la noiosa codifica di JavaScript e fornire semplicità, oltre a un potente supporto da parte di una vasta comunità. Il framework è stato utilizzato per gestire numerosi grandi progetti, tra cui Twitter, Microsoft, Uber, Kickstarter, Pandora, SurveyMonkey e molti altri.

La semplicità di JQuery lo rende versatile nella gestione degli eventi. Ad esempio, un semplice clic del mouse viene ridotto in piccoli frammenti di codice facili da gestire e da integrare in qualsiasi punto casuale della logica JavaScript delle applicazioni.

Inizialmente JQuery non era stato progettato per realizzare applicazioni mobili, ma la versione più recente del framework - JQuery Mobile - consente agli sviluppatori di farlo. JQuery è un framework perfetto per gestire l'intercambiabilità dei browser, quindi gli sviluppatori front-end non avranno problemi di cross-browser.

Vantaggi

  • Facile da usare per i principianti
  • Comodo da lavorare
  • Ricco di plugin
  • Compatibile con i browser più diffusi
  • Potente comunità
  • Molteplici strumenti per la manipolazione del DOM
  • Ottimizzato SEO

Limitazioni

  • Dimensioni enormi
  • Applicazioni leggermente poco veloci
  • Perde gradualmente la battaglia con i browser più funzionali
  • Manca un livello di dati

Applicazione

Il framework JQuery è perfetto per creare applicazioni JavaScript basate su desktop. Il framework è dotato di una logica di codice ottimizzata, di un supporto cross-browser e di un approccio facilitato ai contenuti dinamici, che consente agli sviluppatori front-end di offrire ancora oggi un'interattività e una ricercabilità impeccabili dei siti web.

JQuery non dispone di un livello dati, a differenza dei framework moderni. Questo rende il processo più complesso, poiché è necessario accedere direttamente al DOM e manipolarlo ogni volta. Pertanto, se l'interfaccia utente è complessa, sarebbe meglio optare per i framework moderni anziché per JQuery, in quanto potrebbe rendere il codice più gonfio e rallentare le prestazioni.

Ember

Ember

Introdotto nel 2011, Ember, un framework web JavaScript open-source MVVM, ha guadagnato una notevole popolarità tra gli sviluppatori. Quasi il 14% degli sviluppatori ha utilizzato questo framework stabile nella propria attività, con oltre 30.000 siti web sviluppati, tra cui Tinder, Netflix, Apple Music, Chipotle, Nordstrom, Yahoo, Blue Apron, LinkedIn, Vine e PlayStation Now.

Ember è uno dei framework front-end più veloci nel rendering del lato server. Fornisce inoltre un binding bidirezionale dei dati, sincronizzando la vista e il modello in tempo reale. È dotato di un vasto ecosistema con modelli avanzati che aiutano gli sviluppatori a ridurre la codifica. La piattaforma offre una miriade di potenti funzionalità fin dal primo giorno, ma se si ha bisogno di altro, si possono utilizzare gli innumerevoli plugin della comunità.

La comunità che sta dietro a Ember è ritenuta una delle più motivate e attive in circolazione. Il framework Ember potrebbe mancare di flessibilità a causa dei flussi di lavoro specifici e rigorosi che gli sviluppatori devono seguire durante il suo utilizzo.

Vantaggi

  • Rendering lato server
  • Strumenti di test e debug
  • Documentazione coerente
  • Approccio ai componenti basato sui widget
  • Approccio incentrato sugli URL
  • Legame dei dati bidirezionale
  • Comunità motivata
  • Supporto di JavaScript e TypeScript

Limitazioni

  • Non è molto adatto ai principianti
  • Non è ideale per piccoli progetti
  • Dimensioni pesanti
  • Mancano le capacità di riutilizzo dei componenti
  • Poca o nessuna personalizzazione

Applicazione

Essendo dotato di un'architettura a componenti, Ember può essere uno dei framework ideali per creare complicate applicazioni web a pagina singola, ricche di funzionalità, sia per applicazioni lato client che per applicazioni mobili. Tuttavia, bisogna tenere presente che è troppo grande per le piccole applicazioni e non è adatto per le attività minori. Gli sviluppatori possono lavorare solo con le caratteristiche predefinite del framework, quindi non sarà molto produttivo quando avrete bisogno di uno spazio più professionale.

Backbone

Backbone

Libreria JavaScript gratuita e open-source, Backbone è stata inizialmente sviluppata da Jeremy Ashkenas nel 2011. Circa il 7% degli sviluppatori ha dichiarato di aver avuto un'esperienza positiva con Backbone. La piattaforma è stata utilizzata per progettare 600.000 siti web, tra cui Trello, Tumbler, Pinterest, Uber e Reddit.

Backbone segue un concetto di sviluppo MVC/MVP, rappresentando i dati come modelli che possono essere creati, convalidati, eliminati e salvati sul server. Ogni volta che un'azione specifica dell'interfaccia utente apporta modifiche a un attributo di un modello, il modello produce un evento di modifica. Questa modifica viene trasferita a tutte le viste che riflettono lo stato del modello, in modo che possano reagire e renderizzarsi con i nuovi dati.

Quando il modello viene modificato in Backbone, le modifiche vengono applicate automaticamente alla vista, senza dover aggiornare manualmente l'HTML e scrivere codice speciale che cerchi nel DOM elementi con determinati ID. Il framework Backbone offre un'API ricca di funzioni enumerabili per assemblare le applicazioni web lato client, la gestione dichiarativa degli eventi per le viste e semplifica la connessione del framework con l'API corrente tramite un'interfaccia JSON.

Vantaggi

  • Oltre 100 estensioni
  • Facile da imparare per i principianti
  • Dimensioni ridotte
  • Meno richieste all'HTTP
  • Tutorial ben organizzati
  • Memorizzazione dei dati nei modelli invece che nel DOM

Limitazioni

  • Nessun binding bidirezionale dei dati
  • Architettura poco chiara in alcune occasioni
  • Diventa gradualmente obsoleto
  • Necessità di scrivere più codice

Applicazione

Backbone è uno di quei framework perfetti per la progettazione di pagine web singole, piccole e semplici. Tuttavia, può essere utilizzato anche per applicazioni più grandi, in quanto mantiene la logica dell'applicazione separata dall'interfaccia utente, evita il modello del codice spaghetti e aiuta a mantenere un design migliore con meno codice. Anche se il framework sta diventando un po' meno popolare rispetto al passato, è ancora uno strumento rilevante, flessibile e potente che gli sviluppatori front-end amano utilizzare.

Interfaccia utente semantica

Semantic UI

Basato su LESS e JQuery, Semantic UI è piuttosto nuovo sul mercato dei framework front-end. Si tratta di un framework per CSS, progettato sulla base della sintassi del linguaggio organico. Semantic UI è stato introdotto nel 2014 ed è attualmente uno dei migliori framework JavaScript su GitHub. Snapchat, Accenture, Digital Services, Ovrsea e Kmong sono tra i marchi famosi che utilizzano Semantic UI.

Sebbene la comunità dietro Semantic UI sia piuttosto piccola, è molto fedele e attiva. Hanno creato migliaia di temi e numerosi componenti per l'interfaccia utente e hanno inviato migliaia di commit su GitHub.

Semantic UI mira a fornire un HTML a misura d'uomo; le classi del framework possono adottare la sintassi dei linguaggi umani, con relazioni organiche tra nomi e modificatori, ordine delle parole e popolarità che aiutano gli sviluppatori a collegare i concetti in modo naturale. Il design dell'interfaccia utente del framework è snello, piatto e fluido. Semantic aiuta gli sviluppatori a configurare temi e CSS, JavaScript, file di font e un sistema di ereditarietà che consente di condividere i codici con altre applicazioni una volta creati.

Vantaggi

  • Componenti dell'interfaccia utente ricchi e reattivi
  • Codice organico autoesplicativo
  • Offre un'ampia scelta di temi
  • Perfetta integrazione con Angular, React, Meteor e Ember

Limitazioni

  • Piccola comunità
  • Non facile da imparare per i principianti
  • Pochi aggiornamenti recenti
  • Necessita di competenze nello sviluppo di configurazioni personalizzate

Applicazione

Semantic UI consente ai progettisti di interfacce utente di progettare in modo elegante le loro interfacce. Ciononostante, gli sviluppatori e i progettisti di interfacce utente inesperti potrebbero non trovarlo facile da usare. È necessario essere uno sviluppatore sufficientemente qualificato per poter sviluppare personalizzazioni nelle applicazioni senza utilizzare le funzioni predisposte. Per questo motivo, l'interfaccia utente semantica non è probabilmente desiderata dagli sviluppatori principianti.

Parole finali

Non è facile scegliere uno dei framework front-end sopra menzionati come il migliore nel 2023, poiché ognuno di essi offre diversi vantaggi e limiti. Inoltre, la maggior parte di essi viene aggiornata regolarmente per offrire le funzionalità più recenti, rendendo il processo di confronto ancora più complicato. Inoltre, ci sono anche altri ottimi framework sul mercato, anche se non abbiamo potuto trattarli tutti nell'articolo.

Dopo aver letto questo articolo, se non siete ancora sicuri di quale sia il framework front-end migliore per il vostro progetto, potete chiedere aiuto agli esperti del settore. Essi possono formulare le vostre esigenze aziendali e scegliere la tecnologia giusta per voi. La prima cosa da fare è conoscere a fondo le vostre aspettative per poterle allineare con le caratteristiche principali dei framework e vedere quale si adatta meglio alle vostre esigenze. La piattaforma no-code AppMaster può aiutarvi in questo senso. Questa piattaforma è specializzata nella creazione di applicazioni web e mobili e, naturalmente, dispone di un back-end che è il più potente back-end no-code esistente. Senza alcuna competenza di codifica, sarete in grado di creare ecosistemi di applicazioni unici utilizzando AppMaster con il metodo della codifica visiva.