Structured Query Language (SQL) è il linguaggio di interrogazione standard dei database relazionali. SQL viene utilizzato per manipolare e interrogare i dati nei database relazionali. La facilità di utilizzo e di implementazione di SQL ha spinto molti sviluppatori ed esperti di database in tutto il mondo a sviluppare un proprio linguaggio di interrogazione simile a SQL.

È importante notare che SQL non è sempre stato il linguaggio universale o standard per trattare i database relazionali. All'inizio c'erano alcune riserve nei confronti di SQL, in particolare perché molti ingegneri di database pensavano che l'overhead di SQL lo avrebbe reso poco pratico da implementare su larga scala. Tuttavia, l'SQL ha dimostrato che i suoi detrattori si sbagliavano e oggi è il linguaggio di interrogazione più diffuso. Continuate a leggere questo articolo per conoscere l'SQL, i suoi vantaggi e le sue applicazioni.

Cos'è l'SQL e perché è importante?

SQL è il linguaggio di programmazione standardizzato per gestire database relazionali, creare database SQL e manipolare i dati in essi contenuti eseguendo diverse funzioni. L'SQL è stato introdotto negli anni '70. Il termine "SQL" si pronuncia come sequel o "ess-kew-ell".

Sia gli amministratori di database che gli sviluppatori utilizzano SQL per manipolare i dati e scrivere script di integrazione dati. Allo stesso modo, gli analisti di dati usano SQL per analizzare a fondo un database relazionale.

Importanza dell'SQL

L'SQL è il modo migliore per trattare i database relazionali. Un database relazionale organizza i dati in tabelle, come un foglio di calcolo. L'SQL è importante perché è in grado di analizzare e manipolare dati di qualsiasi dimensione, sia che si tratti di un piccolo insieme di dati che di una grande pila.

Se cercate la massima efficienza e velocità nella manipolazione dei dati, troverete in SQL uno dei migliori linguaggi di sviluppo di database che soddisfa questi requisiti. Ecco alcuni dei principali vantaggi di SQL:

Linguaggio di interrogazione rapido e portatile

SQL

SQL è un linguaggio di sviluppo veloce e potente, in grado di elaborare un'enorme quantità di dati in pochissimo tempo. Grazie all'elevata efficienza di SQL, è possibile eseguire operazioni comuni come l'inserimento, la cancellazione e la manipolazione in pochi secondi.

Inoltre, SQL è un linguaggio portatile che può essere utilizzato su un'ampia gamma di computer portatili, dispositivi di gioco, computer desktop, database SQL e sul Web. È possibile creare il proprio database SQL e incorporarlo all'interno delle applicazioni o del web secondo le proprie esigenze.

Richiede poche competenze
Non è necessario essere un vero e proprio ingegnere dei dati o un amministratore per eseguire funzioni di base con SQL. Se si desidera eseguire semplici operazioni di recupero e rimozione dei dati, non è necessario imparare lunghi linguaggi di codifica e programmazione.

È invece possibile eseguire funzioni di manipolazione dei dati come inserire, rimuovere, selezionare e aggiornare scrivendo semplici query. Anche se si desidera imparare la manipolazione avanzata dei dati con SQL, è possibile farlo abbastanza facilmente con un po' di pratica.

Linguaggio standardizzato
Uno dei principali vantaggi di SQL è che si tratta di un linguaggio di sviluppo open-source con una vasta comunità. Per familiarizzare con i vari aspetti di SQL è possibile trovare molta documentazione, video tutorial e guida alla risoluzione dei problemi.

Gestire i Big Data
I Big Data sono oggi una parte importante del settore IT. Le persone sono sempre alla ricerca di metodi affidabili ed efficienti per gestire i Big Data.

L'uso di SQL è un modo potente e veloce per elaborare grandi insiemi di dati con la massima precisione per proteggere l'integrità delle informazioni. Sia le grandi che le piccole aziende possono utilizzare SQL per soddisfare le loro esigenze di manipolazione dei dati.

A cosa serve l'SQL?

L'SQL viene utilizzato per gestire i vari aspetti dei database relazionali. Alcune delle funzioni più diffuse eseguite con SQL sono:

  • Creazione di database SQL
  • Modifica delle strutture delle tabelle e degli indici del database
  • Manipolazione dei dati aggiungendoli, cancellandoli o aggiornandoli.
  • Recupero di informazioni dai sistemi di gestione dei database relazionali (RDBMS)
  • Analisi dei dati per le procedure di transazione e altre applicazioni che prevedono la comunicazione con i database relazionali.

Comandi SQL

La comprensione dei principali comandi del linguaggio di interrogazione strutturato diventa più semplice analizzandone i diversi aspetti:

SQL commands

Linguaggio di interrogazione dei dati (DQL)

Il DQL viene utilizzato per recuperare i dati dal database. Consiste solo nel comando SELECT.

Linguaggio di definizione dei dati (DDL)

È utilizzato per aggiornare o manipolare un set di dati. I comandi inclusi nel DDL sono: CREATE, DROP, RENAME e ALTER.

Linguaggio di manipolazione dei dati (DML)

L'obiettivo del DML è quello di consentire la modifica di un database. Si occupa dei comandi INSERT, UPDATE e DELETE.

Linguaggio di controllo delle transazioni (TCL)

TCL è direttamente associato a DML. Gestisce le modifiche eseguite da DML per consentire il raggruppamento delle modifiche in transazioni logiche. I comandi inclusi nel TCL sono COMMIT, ROLLBACK e SAVEPOINT.

Linguaggio di controllo dei dati (DCL)

Come suggerisce il nome, il DCL viene utilizzato per impostare i parametri di autorizzazione in un database relazionale. GRANT e REVOKE sono i due comandi principali di DCL.

Perché SQL è definito un linguaggio strutturato e non procedurale?

SQL è un linguaggio di query strutturato perché segue una certa struttura per eseguire diverse funzioni. Un altro motivo per cui la "S" di SQL sta per "strutturato" è che negli anni Sessanta il termine "programmazione strutturata" era molto popolare nel settore dello sviluppo.

Rispetto agli altri linguaggi di programmazione strutturati tradizionali, SQL non ha meccanismi rigidamente strutturati. Tuttavia, utilizza il concetto di query strutturate per gestire anche i tipi di dati più complessi.

Allo stesso modo, SQL viene definito un linguaggio non procedurale perché è un linguaggio dichiarativo. In altre parole, è necessario specificare la funzione che si desidera eseguire con una determinata query, come SELECT, FROM e GROUP BY. Non è necessario specificare il modo in cui la query verrà gestita, poiché tutto ciò verrà fatto dal motore SQL. Pertanto, l'SQL è un linguaggio strutturato e non procedurale, perché segue una sintassi e una struttura specifiche e gestisce le query per le vostre esigenze.

L'SQL è facile da imparare?

Se volete avere una carriera di successo come ingegnere dei dati o qualsiasi lavoro tecnico che implichi la manipolazione dei dati, dovrete imparare l'SQL. In generale, SQL è un linguaggio di sviluppo di database relativamente semplice.

Si può pensare di acquisire familiarità con le basi di SQL nel giro di due o tre settimane. Se si vuole utilizzare SQL per trovare lavoro, è necessario frequentare corsi avanzati di gestione di database per avere un'ottima padronanza di SQL e della creazione e gestione dei database.

La curva di apprendimento di SQL o di qualsiasi altro linguaggio di sviluppo dipende anche dal vostro stile di apprendimento. Se si cerca di imparare SQL solo attraverso i libri, è molto probabile che sia necessario molto tempo per farlo. Tuttavia, supponiamo che impariate SQL attraverso corsi affidabili e che lo pratichiate regolarmente. In questo caso, sarete in grado di accelerare il processo di apprendimento e di diventare molto bravi con l'SQL e di eseguire rapidamente query di database complesse.

Esempio di query SQL

Facciamo un semplice esempio di query SQL che utilizza il comando SELECT.

Lo scopo dell'utilizzo dell'istruzione SELECT è quello di indicare all'ottimizzatore della query quali dati restituire, quali tabelle analizzare, quali relazioni seguire e l'ordine da imporre ai dati restituiti. Il funzionamento e l'analisi del database relazionale dipendono anche da come è stato progettato e da come sono disposti gli indici. L'intero database SQL può rallentare se si omettono informazioni importanti dal comando.

Se si desidera selezionare i dati dalla tabella dei clienti, si utilizzerà la seguente query:

SELECT * FROM Customers;

Questa query richiederà tutti i campi e tutte le righe della tabella Clienti. Tuttavia, se la tabella Clienti ha milioni di righe e campi, il sistema può impiegare del tempo per analizzare ed eseguire correttamente la query.

Pertanto, è molto meglio restringere la query e renderla specifica per i dati che si desidera selezionare dalla tabella Clienti:

SELEZIONA TOP 45 Nome azienda, vendite totali* DA CLIENTI

DOVE Stato = "California";

Dopo l'esecuzione di questa query, si otterrà una quantità di dati significativamente inferiore e più mirata. Si otterranno il nome e il fatturato totale delle 45 aziende più importanti che si trovano in California.

Esiste un elenco di competenze per SQL (Structured Query Language)?

Non esiste un elenco specifico di competenze da apprendere per essere bravi in Structured Query Language. In generale, non è nemmeno necessario avere un background di programmazione o di sviluppo per imparare linguaggi di database come SQL.

Con una pratica e una guida adeguate, è possibile padroneggiare tutti gli aspetti di SQL. Il segreto è partire dalle basi ed esercitarsi regolarmente per assicurarsi di comprendere la teoria e l'implementazione pratica.

Alcuni degli argomenti più importanti da trattare durante l'apprendimento di SQL sono:

  • Regole tradizionali per la progettazione delle tabelle
  • Nozioni di base sulle tabelle del database
  • Tipi di dati e operatori di casting
  • Operatori logici e condizionali
  • Comandi SQL che includono DDL, DML (operazioni CRUD), TCL e DCL
  • Operazioni di JOIN per gestire tabelle multiple
  • Implementazione di istruzioni SQL su database reali
  • Differenze tra database relazionali e non relazionali
  • Acquisire familiarità con la scrittura di istruzioni SQL

Se volete diventare un eccellente ingegnere o amministratore di database, dovete essere costanti nei vostri sforzi e praticare regolarmente diverse istruzioni SQL. Lavorare su diversi tipi di database e tabelle per manipolare i dati.

Che cos'è SQL Server?

SQL Server è un RDBMS sviluppato da Microsoft. Consente agli utenti di scrivere query SQL semplici e avanzate. È possibile utilizzare SQL Server per affrontare argomenti complessi come la gestione delle eccezioni e le procedure di memorizzazione.

SQL server

Inoltre, il motore di database di SQL Server è composto da due parti:

  • Motore relazionale per elaborare comandi e query.
  • Storage Engine per gestire diversi database come file, indici e tabelle.

Vantaggi di SQL Server

1. Installazione facile e veloce
Microsoft SQL ha una procedura guidata di installazione ed è semplice da usare. SQL Server offre un'interfaccia di installazione facile da usare, a differenza di altri server di database che richiedono una complessa configurazione da riga di comando. Oltre al metodo di installazione con un solo clic, dispone di un'interfaccia grafica comprensibile e di numerosi tutorial. Gli aggiornamenti automatici consentono di risparmiare sui costi di manutenzione e di mantenere il database al passo con le tendenze. I servizi di database e i servizi analitici possono essere aggiunti successivamente in modo indipendente.

2. Prestazioni impressionanti
SQL Server offre una maggiore velocità grazie alle tecnologie integrate di compressione e crittografia trasparente dei dati. Gli utenti non devono cambiare app per proteggere e criptare i dati. Le restrizioni di accesso e le efficaci funzioni di gestione dei permessi aiutano gli utenti a proteggere i dati aziendali critici.

3. Sicurezza
Poiché il database SQL Server impiega metodi di crittografia complessi, non è facile penetrare i livelli di sicurezza. Un database relazionale commerciale dispone di misure di sicurezza aggiuntive per ridurre il pericolo di attacchi.

4. Convenienza
Le efficienti funzioni di data mining, partizionamento del disco e gestione dei dati dei server SQL aiutano a mantenere i dati critici e forniscono spazio di archiviazione per i dati molto sensibili.

Le migliori pratiche di progettazione di un database SQL

Molte persone, anche ingegneri di database esperti, commettono l'errore di creare un database disordinato e inefficiente per mancanza di competenze o di risorse di database disponibili. Qualunque sia la situazione, esistono alcune best practice da seguire per progettare un database efficiente e affidabile. Queste pratiche sono:

  • Considerare tutti i punti di vista del database per creare un progetto logico.
  • Definire i tipi e le dimensioni dei dati.
  • Assicurarsi che il linguaggio SQL sia il migliore per soddisfare i requisiti del database.
  • Normalizzare i dati per evitare la ridondanza.
  • Rendere la struttura trasparente in modo che gli utenti futuri possano comprenderla e manipolarla.
  • Definire vincoli e indici clusterizzati per garantire l'integrità dei dati.
  • Preparare una documentazione completa.
  • Eseguire il backup del database per garantire che tutti i dati e le tabelle siano protetti in caso di disastro dei dati.

Conclusioni

Senza dubbio, l'uso di SQL è un linguaggio di programmazione altamente affidabile ed efficiente per gestire i database relazionali. SQL offre grandi vantaggi e per questo è il linguaggio di interrogazione più diffuso.

Tuttavia, ciò non significa che non esistano alternative valide. Infatti, l'industria dello sviluppo si sta rapidamente evolvendo per adottare nuovi strumenti e tecnologie in grado di rendere le procedure di sviluppo più semplici, veloci ed efficienti.

Losviluppo no-code è uno di questi approcci di sviluppo che consente di creare applicazioni senza scrivere nemmeno una riga di codice. Alcuni pensano erroneamente che lo sviluppo no-code sia limitato allo sviluppo front-end.

Tuttavia, un efficiente strumento no-code come AppMaster consente di creare applicazioni mobili, applicazioni web e un potente backend generato dall'intelligenza artificiale in pochi secondi. AppMaster è una straordinaria alternativa ai linguaggi di programmazione tradizionali. Dovreste assolutamente prendere in considerazione la possibilità di utilizzare il moderno approccio di sviluppo no-code per sviluppare applicazioni senza passare per il percorso tradizionale di apprendimento dello sviluppo frontend o backend.

Domande frequenti su SQL

Qual è la differenza tra SQL e MySQL?

SQL è un linguaggio di sviluppo di database, mentre MySQL è un sistema di gestione di database. SQL Server è uno dei tanti esempi di MySQL.

Qual è la differenza tra RDBMS e DBMS?

Un RDBMS (relational database management system) è un insieme di strumenti e funzionalità che consentono agli esperti informatici e ad altri utenti di creare, modificare, gestire e comunicare con i database relazionali. La maggior parte dei sistemi RDBMS commerciali accede al database, conservato sotto forma di tabelle, utilizzando il linguaggio SQL.

Il sistema di database più diffuso e utilizzato dalle organizzazioni di tutto il mondo è l'RDBMS. Offre un modo affidabile per memorizzare e recuperare enormi volumi di dati. In generale, i database memorizzano collezioni di dati a cui possono accedere e che possono essere utilizzati da altri programmi. Un sistema di gestione dei database supporta la creazione, la manutenzione e l'utilizzo delle piattaforme di database.

SQL è un linguaggio di backend?

Sì, SQL è un linguaggio di programmazione per database utilizzato per creare e gestire database relazionali come le tabelle.