Ci sono molti argomenti, preoccupazioni e dubbi, una volta che la conversazione tocca lo sviluppo no-code. Cosa succederà alla programmazione tradizionale? Gli stipendi diminuiranno? Cambierà l'atteggiamento dei datori di lavoro e dei clienti? Forse i programmatori non saranno più necessari? Ma chi creerà e manterrà le piattaforme no-code se tutti diventeranno no-coder?

Oggi proponiamo di affrontare queste preoccupazioni e di parlare di come il no-code aiuti i programmatori nel loro lavoro.

Velocità di sviluppo accelerata

Il no-code accelera lo sviluppo non solo automatizzandolo, ma anche riducendo il numero di errori e il tempo per correggerli.

Ciò si traduce in un maggior numero di progetti di successo nel portafoglio dei programmatori e in una maggiore domanda sul mercato. Inoltre, lavorare a lungo sullo stesso compito non è interessante. Questo può creare l'illusione di una mancanza di sviluppo e ridurre la motivazione: dopo tutto, il risultato non è visibile.

Sembrerebbe che con l'uso del no-code i programmatori abbiano meno lavoro da fare. Tuttavia, siamo onesti, il più delle volte è possibile automatizzare esattamente il lavoro che nessuno vuole fare in ogni caso. Ci saranno sicuramente abbastanza compiti non standard per tutti. Naturalmente, questo non significa che si debba praticare un approccio superficiale al lavoro o non coltivare la perseveranza in se stessi, ma è importante continuare ad andare avanti.

Più clienti

Una delle grandi sfide dello sviluppo, anche se non sempre ovvia: Molte aziende gestiscono i propri programmi ma non possono permetterseli. Non solo in termini finanziari, ma anche in termini di tempo. Si scopre che gli sviluppatori perdono semplicemente i clienti che sono pronti a ordinare e pagare.

Inoltre, molti compiti sono abbastanza standard e spesso richiedono una revisione minima. Possono essere implementati in tempi relativamente brevi. Naturalmente, se non si scrive un'applicazione da zero, ma si utilizzano i costruttori delle piattaforme no-code.

Più facile assemblare un team

Volete costruire un team e affrontare progetti più seri? Trovare persone che utilizzino il no-code è molto più facile rispetto a un linguaggio di programmazione specifico. L'eterna ricerca di un equilibrio di competenze hard e soft in una persona cesserà di essere un problema. Potrete assumere coloro che si adattano meglio al team e che sono sinceramente interessati a ciò che state facendo.

È più facile insegnare le abilità di lavoro con una piattaforma no-code specifica rispetto agli strumenti di programmazione tradizionali. Pertanto, sia i professionisti che i promettenti principianti potranno essere rapidamente coinvolti nel vostro progetto e trarne beneficio.

Più idee incarnate

Le idee sul mercato non mancano. Ma mancano il tempo e il budget. Ogni test dell'ipotesi successiva rallenta l'ingresso del prodotto sul mercato. Da un lato, se si abbandona un'idea interessante, si può dire che la si sta regalando ai propri concorrenti. Dall'altro, il potenziale dell'idea è sconosciuto e illusorio. Il tempo dedicato ai test è comprensibile e tangibile. Tuttavia, minore è il tempo necessario, maggiore è la probabilità di trovare esattamente ciò che "aggancia" i vostri utenti e "tira" sul mercato.

È anche ovvio che con il no-code, i membri del team che non sono coinvolti nello sviluppo potranno contribuire maggiormente al processo di produzione del progetto. Dopo tutto, il no-code è intuitivo. La sensazione stessa che tutti parlino la stessa lingua e si capiscano incoraggia un coinvolgimento più attivo nel lavoro. L'eterno problema delle incomprensioni con il cliente, se non scomparirà del tutto, diventerà meno globale e insolubile.

Meno documentazione

Il no-code è positivo anche perché molte funzioni sono già documentate: questo esclude un enorme strato di lavoro per la creazione della documentazione dell'applicazione. Una chiara comprensione dei principi di lavoro, dei limiti e delle potenziali opportunità sono già all'inizio. Non c'è bisogno di rispondere alla domanda "Come descriverlo?" perché ci sono già descrizioni preconfezionate.

Un'altra caratteristica promettente delle piattaforme no-code è la generazione automatica della documentazione. Per esempio, per il nostro team questo è uno dei compiti prioritari. Vogliamo che la documentazione tecnica dell'applicazione si scriva da sola. Intuitivamente sembra impossibile, ma la nostra piattaforma ha già questa funzione e abbiamo intenzione di migliorarla.

Prevedere le scadenze è più facile

La battuta sul fatto che "le scadenze date dai programmatori dovrebbero essere moltiplicate per due" è diventata da tempo una verità per tutti i manager.

Perché succede? Non certo perché "gli sviluppatori sono pigri e inutili". Spesso è davvero impossibile calcolare le tempistiche esatte perché bisogna tenere conto di molti fattori, tra cui quello umano, che è il più imprevedibile. Tuttavia, più le attività sono automatizzate, più è facile capire quanto tempo ci vorrà per completarle.

Utilizzando il no-code, si capirà meglio non solo come farlo, ma anche come testarlo. Le tempistiche stimate diventeranno più realistiche. Sarà possibile moltiplicare non per due, ma al massimo per uno e mezzo, ma anche questo semplificherà notevolmente la pianificazione aziendale e ridurrà il numero di scadenze. Ciò significa che la vostra vita sarà un po' più facile.

Il no-code è una tendenza che sicuramente non abbandonerà le sue basi. Il mercato richiede più prodotti e ad un ritmo più veloce. Questo vale non solo per la programmazione, ma anche per molti altri settori. Il tempo ci dirà come influenzerà lo sviluppo dell'intero settore.

Unitevi alla comunità di AppMaster.io. Testiamo insieme le possibilità del no-code!

Iniziare con AppMaster.io: https://appmaster.io/

Canale della comunità Telegram ENG: https://discord.gg/FR7SfhbsyS