L'Apple Watch ha conquistato l'amore degli utenti ed è diventato non solo un accessorio ma anche un dispositivo pratico e conveniente. Un complemento funzionale allo smartphone riduce efficacemente il tempo di utilizzo del telefono e facilita l'accesso a molte funzioni.

Lo smartwatch viene abbinato all'iPhone per visualizzare le notifiche, rispondere alle chiamate e inviare messaggi.

I valori principali dell'Apple Watch sono l'utilità, l'assenza di ingombro e la mobilità, in quanto una persona utilizza l'orologio in movimento.

L'accessorio è diventato un dispositivo indipendente. Per questo motivo è sorto il problema dello sviluppo di applicazioni separate. Il più delle volte, le applicazioni dell'orologio dipendono dalle applicazioni dell'iPhone associato. È possibile creare un'applicazione indipendente per l'Apple Watch e come farlo: cerchiamo di capirlo.

Come funziona l'Apple Watch?

In genere, le app watchOS sono integrate nelle app iOS. Ogni volta che un'app iOS contenente un'app watchOS viene installata su un iPhone, viene automaticamente trasferita all'orologio tramite Bluetooth se i dispositivi sono collegati.

L'orologio stesso gira su un sistema operativo chiamato watchOS. È basato su iOS e presenta molte caratteristiche simili.

Per consentire agli sviluppatori di creare le proprie soluzioni per l'orologio, watchOS dispone di WatchKit API, un framework che fornisce l'infrastruttura per la creazione di applicazioni watchOS.

L'applicazione è solitamente composta da due parti: applicazione WatchKit, estensione WatchKit. Un'app viene caricata nell'orologio. Include tutte le schermate e le risorse statiche. Lo scopo dell'app WatchKit è determinare che l'utente ha effettuato delle interazioni e passare la richiesta all'estensione WatchKit. L'estensione viene eseguita sull'iPhone associato, implementa la logica dell'applicazione e aggiorna i dati per l'app WatchKit.

La differenza fondamentale tra un'applicazione e un'estensione è che l'applicazione è responsabile dell'interfaccia utente, l'estensione della parte operativa. In quest'ultima si trovano i controllori e le risorse.

Consideriamo il funzionamento e l'interazione di entrambe le parti in modo più dettagliato.

Alcune azioni dell'utente o risposte a notifiche possono avviare un'applicazione WatchKit. Una volta lanciata, lo schermo visualizza elementi dell'interfaccia con cui l'utente può interagire per eseguire compiti specifici.

Le estensioni sono file binari separati. Fanno parte dell'applicazione madre su iOS. Una volta installata l'applicazione iOS sull'iPhone che contiene l'estensione WatchKit, questa diventa disponibile sull'orologio. Dopo aver lanciato l'applicazione sull'orologio, WatchKit eseguirà l'estensione appropriata sull'iPhone collegato e avvierà l'inizializzazione dell'app.

La dipendenza di due dispositivi l'uno dall'altro impone restrizioni d'uso. Per questo motivo, Apple ha introdotto le applicazioni per orologi indipendenti.

Applicazioni per orologi indipendenti

Nel 2019 Apple ha avviato lo sviluppo di applicazioni per orologi indipendenti che non richiedono un'app companion sull'iPhone. Ora è quindi possibile creare un'app per l'orologio e pubblicarla sul Watch App Store.

Quando si avvia un nuovo progetto, in Xcode sono disponibili due opzioni: Watch App e Watch App for iOS App. Queste opzioni consentono di scegliere se creare un'applicazione dipendente o completamente indipendente per l'Apple Watch.

Le applicazioni indipendenti sono un grande passo avanti sia per gli utenti che per gli sviluppatori. Soprattutto per gli utenti che sognano di utilizzare un orologio compatto e funzionale senza telefono.

È possibile utilizzare l'orologio come chiave (per l'auto, per la casa), senza dover prendere il telefono. Anche le corse mattutine e gli sport possono diventare più mobili: frequenza cardiaca, ritmo e persino un lettore musicale saranno disponibili al polso. Oltre a sveglie, appunti e altri elementi utili per l'organizzazione, è possibile giocare con l'Apple Watch. Ad esempio, giocare a scacchi per ammazzare il tempo mentre si aspetta un appuntamento.

Creare app per watchOS con il no-code

Le applicazioni per la maggior parte dei dispositivi Apple vengono create in linguaggio Swift utilizzando il framework SwiftUI, un insieme di strumenti per creare un'interfaccia dell'app. Si tratta di una programmazione dichiarativa, che semplifica notevolmente lo sviluppo. Nella programmazione dichiarativa, non è necessario scrivere un algoritmo dettagliato che descriva come ottenere il risultato desiderato. È sufficiente spiegare come si vuole vedere l'interfaccia utente.

È così che funziona SwiftUI: chiede di specificare il risultato e non "come" deve avvenire. SwiftUI è già considerata una tecnologia low-code per il suo codice minimo.

Inoltre, se si scrive il codice SwiftUI per la propria applicazione senza modifiche globali, questa funzionerà su qualsiasi dispositivo Apple: orologi, iPhone e persino televisori.

Spostare lo sviluppo su una piattaforma no-code come AppMaster lo rende ancora più semplice. AppMaster utilizza già Swift per sviluppare applicazioni iOS.

È possibile lavorare con la piattaforma in tre scenari:

  1. creare un'applicazione watchOS completamente indipendente e pubblicarla nello store;
  2. convertire un'applicazione iOS esistente e creare un'applicazione watchOS dipendente;
  3. sviluppare una coppia diapplicazioni: per iOS e watchOS.

Lo strumento no-code fornisce l'accesso a un designer drag & drop flessibile, che consente di assemblare le schermate dell'applicazione senza scrivere codice. Lo stesso vale per la logica dell'applicazione: si utilizzano blocchi separati per costruire i processi aziendali.

AppMaster fa tutto il lavoro per voi. Lo strumento genera il codice sorgente dell'applicazione. L'utente si occupa solo di costruire la logica aziendale dell'applicazione. Anche il database può essere costruito utilizzando blocchi visivi - modelli di dati.

Tutto si basa sulla tecnologia drag & drop, che ottimizza notevolmente il processo di sviluppo.

Quali sono le difficoltà nello sviluppo di applicazioni per orologi?

L'orologio ha uno schermo piccolo e un elenco minimo di elementi che possono essere aggiunti. Ci sono anche restrizioni su come questi elementi possono essere disposti.

È possibile risolvere il problema collegando un costruttore di terze parti, ad esempio utilizzando uno strumento esterno per creare l'interfaccia dell'applicazione e affidando la parte backend ad AppMaster. La piattaforma consente di collegare facilmente servizi di terze parti e di creare integrazioni.

Rispondendo alla nostra domanda "è possibile creare un'app watchOS su una piattaforma no-code?" diciamo di sì. Il no-code renderà lo sviluppo più accessibile, ma potreste incorrere in alcune limitazioni di progettazione che possono essere aggirate includendo un progettista.

Dovreste costruire applicazioni per l'orologio?

L'Apple Watch offre agli sviluppatori l'opportunità di creare nuove ed entusiasmanti soluzioni. Il mercato è in fase di sviluppo, il che significa che la concorrenza non è ancora ad un livello molto alto. È possibile proporre qualcosa di valido e trarre ispirazione dagli utenti che non vogliono dipendere dai loro smartphone. Con strumenti come AppMaster, è possibile implementare facilmente qualsiasi idea.